Monthly Archives: Febbraio 2017

PRIMAVERA: 8 GOL ALLA FULGOR CANONICA

Como2000 vs Fulgor Canonica 8:0

La Fulgor Canonica  ospite al centro Ausonia di Fino Mornasco in un pomeriggio freddo e piovoso. Il campo di giuoco, al limite della praticabilità, rappresenta l’unica insidia per le comasche. Le ragazze della Fulgor Canonica si mostrano volenterose ma la differenza di valori in campo non lascia spazio a sorprese.  Partita a senso unico e risultato mai in discussione,  già al sicuro 20° del primo tempo.  Parte subito a testa bassa la Como 2000. Nei primi minuti Di Iorio cerca di sorprendere la difesa avversaria che riesce a resistere fino al rete di Erika Ostini che al 15° mette a segno la rete dell’1 a 0. Cinque minuti dopo arriva il raddoppio con Camilla Di Iorio. Al 35° va in rete Laura Cappelletti per il 3 a 0 e prima dell’intervallo Giulia Talarico realizza il 4 a0. La Fulgor Canonica non riesce a ripartire e le ragazze di Mister Pozzi dilagano. Al 10°  del secondo tempo arriva la prima rete con la maglia della Como2000 per Sara Nascamani (nella foto in alto). Il  sesto gol arriva su autorete di Martignoni che nel tentativo di liberare la propria area di rigore spedisce alle spalle di Gallani. Le ultime due reti arrivano ad opera di Arianna Spagna che prima del fischio finale fa in tempo a realizzare una doppietta. Prossimo appuntamento sabato pomeriggio a Tradate in una delicata trasferta  che non dovrà essere sottovalutata. Bene ragazze…avanti così!!!

Formazioni

FCF Como2000: Colombo, Confalonieri, Nascamani, Broggi (Mattutzu), Giuriani, Giannì, Talarico (Tambuzzo), Ostini (Soave), Di Iorio, Badiali, Cappelletti (Spagna). A disp. Pini, Riva, Magatti. Allenatore: mister Pozzi.

Fulgor Canonica: Gallani, Arcaini, Mantegazza, Martignoni, Effendi, Chignola, Abdel Aziz, Pricci, Strepparola, Carlessi, Pandolfi.  A disp. Mazzoleni, Agazzi, Panignetti.  Allenatore: Sig. Saini.

Marcatrici:  Ostini 15°, Di Iorio 20°, Cappelletti 35°,  Talarico 43°, Nascamani 55°,  Martignoni (autorete), 70° e 84° Spagna.

        Giulia Talarico

        Arianna Spagna

          Camilla Di Iorio

        Laura Cappelletti

Erika Ostini

Fino Mornasco, 05/02/2017

SERIE A: LA COMO 2000 TOCCA IL FONDO MA POI RISORGE: DA 0-3 a 3-3

Pontelambro, 4 febbraio 2017

FCF COMO 2000-CHIETI 3-3

MARCATORI: Marinelli (Chieti, 11′), Di Bari (Chieti, 16′), Green (Chieti, 30′), Fusetti (Como 2000, 45′), Cambiaghi (Como 2000, 52′, 60′)

FCF COMO 2000: Ventura, Olviero, Cascarano (Ferrario, 75′), Previtali, Fusetti, Brambilla, Cambiaghi, Panzeri, Postiglione (Coppola 46′), Ambrosetti, Gritti.

A disposizione: Presutti, Stefanazzi, Merigo, Galletti, Di Lascio.

All: Gerosa.

CHIETI: Vicenzi, Di Camillo Giada, Di Bari, Green, Tona, Copia (Benedetti, 62′), Vicchiarello, Di Marco, Marinelli, Di Camillo Giulia (Innerhuber, 50′), Carrozzi (Riboldi, ’80).

A disposizione: Colasante, Benedetti, Mariani.

All: Di Camillo.

Arbitro: Roberto Lovison di Padova.

AMMONITI: Giulia Di Camillo (Chieti, 50′)

Ancora una rimonta per la Como 2000 che in casa contro il Chieti va sotto 3-0 ma riesce con una prova di grinta a rimettere la partita in parità e a portarsi a casa il primo pareggio stagionale. Una partita dai mille volti in cui le ragazze di Gerosa hanno toccato il fondo dello 0-3 ma sono risalite con l’ennesima prova di grande orgoglio e grinta infinita che hanno permesso a Fusetti e compagne di riaddrizzare una gara che sembrava ormai persa.

Primo sussulto comasco al minuto 6 con Ambrosetti che calcia appena all’interno dell’area a conclusione di un bel fraseggio: il tiro della dieci di casa viene però respinto dalla difesa ospite.

A passare in vantaggio sono però le ospiti che all’undicesimo approfittano di un rimpallo fortunato e di un buco della difesa comasca. Marinelli è la più veloce ad arrivare sul pallone e supera in diagonale Ventura. Le ospiti dopo tre minuti vano vicinissime al 2-0 con un ‘altra ripartenza di Green. La deviazione di Ventura è tanto impercettibile quanto decisiva. Il 2-0 è solo rinviato di qualche minuto: al sedicesimo Di Bari raccoglie un cross e lascia partire un destro che colpisce la parte interna della traversa per poi finire in fondo al sacco. Dopo 25 minuti la Como 2000 ha una ghiotta occasione per accorciare le distanze: Fusetti dopo aver recuperato il pallone lancia in profondità Gritti che cerca di superare l’estremo difensore ospite con un pallonetto che si spegne a lato di un soffio. Al ’30 arriva il terzo gol ospite: Green insacca un cross dalla destra e supera Ventura in uscita.

La Como 2000 alla fine del primo tempo riesce ad accorciare le distanze con Fusetti che festeggia così la sua convocazione in nazionale: il capitano comasco insacca di testa da pochi passi una punizione calciata da Previtali.

Nell’intervallo la Como 2000 sostituisce Postiglione con Coppola.

La padrone di casa partono forte e vanno subito vicino al gol con Previtali che salta due difensori ma non riesce a coordinarsi alla perfezione per il sinistro che va a lato. Ancora Brambilla sugli sviluppi di un angolo colpisce da fuori area ma il suo tiro viene ancora deviato in corner. L’appuntamento con il gol è solo rinviato di qualche secondo: sugli sviluppi del tiro dlla bandierina Cambiaghii svetta e di testa insacca nell’angolo lontano. Il Chieti va vicino al gol al 57′ dopo un’azione confusa ma la difesa comasca spazza vicino alla linea di porta. LA Como 2000 è in palla e al quindicesimo della ripresa arriva al pareggio con Cambiaghi che riceve sul dischetto un cross di un’instancabile Gritti e calcia di prima: il suo sinistro supera l’incolpevole Vincenzi. Al ’71 torna a farsi vedere dalle parti di Ventura il Chiete ma il colpo di testa di Innerhuber va a lato. E’ la stesssa Innerhuber a calciare di sinistro pochi minuti dopo. Al 75′ Gerosa aumenta ancora la trazione offensiva della squadra inserendo Ferrario al posto di Cascarano.

Nessuna delle due squadre però riesce a trovare il gol vittoria. Finisce 3-3 con un pizzico di rammarico per un primo tempo giocato male e un po’ di orgoglio per la reazione nella seconda frazione.

 

GIOVANISSIME: NESSUN PUNTO CONTRO LA CAPOLISTA BRESCIA

Pontelambro, 29 Gennaio 2017

Lariane convincenti nonostante la sconfitta contro la capolista.

Formazioni:
FCF COMO2000: Casartelli (Annoni 15’ s.t.), Occhiuto, Catelli, Sampietro (Colonna 22’ s.t.), Scarpelli(Castelletti 13’ s.t. ) Meroni, Micieli, Rifici, Bruno (Valli 25’ s.t. ) , Franchetto Gilardoni (Ienna 1’ s.t.)
.
Allenatore: Presutti Italo.

A.C.F Brescia Femminile: Cancarini, Pellegrini, Gallesi, Nicolini, Lanzeni, Rizzioli, Algisi, Miglio, Galli, Farina, Paris, Zanaglio, Ragnoli, Licari, Maffei, Galdini, Micheli

Inizio di gioco scoppiettante con le lariane molto aggressive; fatica non sprecata grazie a Rifici che fà sognare al 10’ del primo tempo; poco dopo una nostra traversa non ci ha permesso un raddoppio che era alla nostra portata.  Le bresciane non tardano ad accorciare le distanze ed il primo tempo termina per 2-1

Il secondo tempo ha visto alzarsi il livello dello scontro con le bresciane più agguerrite e precise, complice anche un nostro leggero calo fisico; la gara è poi terminata con 4 reti a favore delle bresciane ed una rete per le comasche.

Da segnalare un pallonetto pressochè imprendibile ai danni della nostra Sofia Annoni ed un brutto infortunio per Asia Sampietro, alla quale vanno i nostri auguri di pronta guarigione.

Gioco sempre ben coordinato con qualche occasione sprecata ma la squadra ha dimostrato di essere cresciuta contenendo nel possibile le avversarie.

Positivi i commenti del mister Cascarano e di Italo Presutti che, molto soddisfatto, commenta così:

“Un primo tempo veramente ben giocato, con azioni veloci, palla a terra e notevole pressing, non hanno permesso al Brescia di giocare per almeno 25 minuti. Purtroppo una nostra traversa, forse anche una rete non vista, non ci ha permesso un raddoppio che era alla nostra portata. L’alto ritmo del primo tempo ha portato ad un nostro leggero calo fisico che, unito all’uscita di scena di Gilardoni, molto presente a centro campo, non ci ha permesso di recuperare; le bresciano erano più fisiche e sono riuscite ad imporsi. Tanti complimenti anche dagli spettatori avversari che hanno notato la nostra crescita. Una partita veramente ben giocata.”

Appuntamento a Domenica 5 Febbraio a Opera dove incontreremo le ragazze del Città di Opera.

Dario Scarpelli